Flora e fauna

Caratteristiche. Il Pesce Serra raggiunge le dimensioni medie che variano tra i 2 e i 5 chili e può raggiungere e oltrepassare il metro di lunghezza. Il serra più grosso catturato in Italia è di 14,5 chilogrammi. Si nutre prevalentemente di aguglie o di cefali che attacca voracemente e il suo attacco spinge, a volte, la sua preda in pochi centimetri di acqua, senza alcuna possibilità di fuga.  La sua spettacolare dentatura è stata concepita per afferrare e tranciare, sia le prede che per i terminali dei poveri pescatori che vedranno dopo pochi secondi di lotta, il serra riprendere il largo. La riproduzione avviene con uova pelagiche che si schiudono in alto mare, i piccoli si spostano in mare aperto fino a raggiungere la loro maturità, circa i 2 chili di peso.

Caratteristiche. Il corpo è ovale e più alto di quello del Pagello bastardo. Il profilo è leggermente convesso e degrada dalla pinna dorsale al muso, che è appuntito e sfuggente. Le narici sono vicine e quelle posteriori sono circondate da un lobo cutaneo che si protende in avanti e arriva a coprire anche le anteriori. Negli esemplari adulti, il diametro dell'occhio è inferiore alla lunghezza preorbitaria. 1 denti della parte anteriore della mascella sono piccoli e appuntiti, mentre quelli posti nella parte laterale sono piccoli e arrotondati. La prima parte della pinna dorsale ha raggi spinosi, mentre la seconda ha raggi molli. La pinna pettorale è snella e lunga. Il colore è rosa o rosso sul dorso, distribuito in maniera uniforme, i fianchi sono più pallidi e il ventre è argenteo. Gli opercoli sono contornati da una striscia rossa e la bocca e le cavità branchiali sono nere. Può arrivare normalmente a una lunghezza di venticinque centimetri ed occasionalmente a sessanta. Si nutre di pesci e di crostacei ed ama vivere in numerose comunità.

Caratteristiche. Ha il corpo allungato, fusiforme, leggermente appiattito ai fianchi diventa sottilissimo in prossimità del peduncolo caudale. La bocca si presenta abbastanza ampia, incisa, munita di denti appuntiti e ricurvi all'indietro.

Caratteristiche. Sua maestà, la regina Orata. Di tutti i pesci dotati di aspetto regale, l'Orata è indubbiamente quello che per diritto di nascita merita più di ogni altro il titolo di regina. Sul capo, infatti, l'Orata ha, proprio tra gli occhi, una specie di mezzaluna color oro che le dà il nome e che ricorda in tutto e per tutto una corona regale.

Caratteristiche. L'Ombrina è un pesce d'alto lignaggio, nobile e bello. li corpo è allungato e compresso lateralmente, il profilo è ricurvo, il muso è arrotondato e armonioso. La mascella superiore è leggermente più lunga di quella inferiore, che alla sua estremità ha un piccolo barbiglio carnoso. Lungo la linea laterale, che segue la linea dei dorso e che si estende sulla coda, si possono contare da cinquanta a sessanta scaglie.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione Cookie dell'informativa sul trattamento dati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.